Tu sei qui

Gli studenti di chimica raccontano il loro open day

Contenuto in: 

a cura di Elena Gaio

Il giorno 12 Dicembre 2020, si è presentata l’occasione per i ragazzi di terza media, di poter svolgere l’Open-Day, in presenza, nei laboratori presso l’IIS Janello Torriani.

È stata una grandissima opportunità non solo per i ragazzi delle medie, ma anche per i ragazzi e  docenti del corso Chimico dei materiali e Biotecnologie Sanitarie.

Poter coinvolgere, comunicare e raccontare  in presenza qualche spunto di ciò che i ragazzi del corso Bio studiano, non è solo più semplice a livello di comunicazione quanto importante per la trasmissione di passione e interessamento verso questo percorso di studi. 

Nel laboratorio di Microbiologia e Igiene,Fisiologia,Patologia e Anatomia, le studentesse e i professori, hanno organizzato tre esperimenti da mostrare e spiegare ai ragazzi delle medie che, per quanto possano essere differenti l’uno dall’altro, sono estremamente legati tra loro. Per questo motivo è stato ideato un “percorso” da far seguire agli ospiti che cominciava dalla simulazione esterna della digestione, saggi sulle macromolecole biologiche ottenute dalla digestione ed infine l’estrazione del DNA. 

Oltre ad aver interessato gli studenti delle medie al percorso scolastico di Bio, anche le stesse ragazze presenti quel pomeriggio, sono grate di aver potuto partecipare alla scuola aperta e di aver potuto spiegare e raccontare le loro esperienze: sia scolastiche che personali, vissute durante il percorso di studi. 

Elena: Per me è stata una fortuna partecipare all’open day, un’occasione per poter passare del tempo a scuola ed in laboratorio, ma soprattutto per stare insieme ad alcune compagne di classe e di alcuni docenti. 

Rispetto alle precedenti giornate di scuola aperta a cui ho partecipato, anche nel corso degli anni, quello del 12 Dicembre 2020 è stato ben diverso: sia dal punto di vista oggettivo a causa del COVID, sia dal punto di vista soggettivo, in cui io, oltre ad aver presentato un’esperienza ai ragazzini, mi sono appassionata ancora di più alle mie materie di indirizzo. Anche grazie alle domande che mi sono state poste da parte degli ospiti, riguardo al mio percorso di studi ed a pareri personali, sono riuscita a riscoprire lo stesso interessamento verso le attività laboratoriali e al percorso di studio, che abbiamo tentato al meglio di trasmettere ad essi. 

In questa scuola non sto imparando soltanto materie scolastiche e attività di laboratorio, ma i nostri docenti ci stanno insegnando anche come raggiungere il nostro futuro che ci stiamo costruendo. Per giunta, ci spronano a dare sempre il massimo di noi stessi e puntare al meglio, senza mai lasciarci indietro. 

Chiara: Ho partecipato volentieri all’iniziativa dell’open day proposta dalla mia scuola. L’ho vista non solo come un modo per poter trasmettere a qualcun altro un interesse per le materie proposte, ma anche un pretesto per tornare a vedere persone che sento lontane da tempo a causa del virus. Lavorare ai banconi come un tempo, mi ha fatto effetto. Nel passato non avrei mai immaginato di poter dire che stare in laboratorio mi piaccia così tanto. 

Voglio bene alla mia scuola e alle persone che mi hanno permesso di incontrare, e spero che chi deciderà di intraprendere la mia stessa strada potrà dire lo stesso.
 

Marta: Mi ha fatto molto piacere poter partecipare sia all’open day di novembre sia a quello di Dicembre. L’ultima scuola aperta con i ragazzi delle medie, che erano in presenza, non ha favorito soltanto la spiegazione delle esperienze laboratoriali, ma anche il dialogo. Infatti, i ragazzini hanno potuto porre domande di ogni genere. È stata un’ottima occasione poter vedere le loro facce, discutere dei loro dubbi e delle loro perplessità. Mi hanno colpita anche le domande che ci sono state rivolte in separata sede senza i docenti, su come ci troviamo noi alunne a scuola.

Ammetto di essere davvero fiera di aver scelto questo percorso di studi e di aver partecipato a queste esperienze formative. L’anno prossimo mi auguro di incontrare  alcuni dei ragazzi che erano presenti alla scuola aperta!

Inoltre, vorrei aggiungere che l’ITIS mi ha insegnato non solo materie scolastiche, ma anche a come relazionarmi con le persone che mi stanno accanto. 

Consiglio vivamente questa scuola.

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.77 del 03/12/2020 agg.03/12/2020