Tu sei qui

L'IIS J. Torriani celebra la Festa della Liberazione

Contenuto in: 

Non potendo parlare ai novecento studenti che avevano aderito al Viaggio della Memoria al ghetto di Terezin e a Praga, desideriamo ricordare i valori fondativi della nostra Repubblica e dell'Unione Europea di cui è portatore il 25 Aprile,  75°anniversario della liberazione dell'Italia dal nazifascismo.

La Resistenza e le Resistenze che in molte forme si manifestarono,  quella dei partigiani combattenti, quella dei deportati nei campi di concentramento e di sterminio nazisti, la "Resistenza senz'armi" degli Internati Militari Italiani che  rifiutarono di aderire alla Repubblica Sociale di Mussolini, scegliendo la durissima prigionia  e quella della popolazione civile,  contribuirono alla liberazione dell'Italia e dell'Europa. Il 25 Aprile  è la data fondativa della rinascita dell'Italia, della volontà degli Italiani di ricostruire il Paese, dando vita alla Repubblica italiana e alla sua Costituzione democratica.

In questo gravissimo momento che stiamo attraversando,  . Molti esempi di grande sacrificio, fino a quello della propria vita, sono venuti da coloro che hanno combattuto in prima linea il corona-virus. Il dovere del nostro impegno lo dobbiamo anche alle migliaia di vittime e alle sofferenze dei loro familiari.  Vi invitiamo a diffondere questo messaggio anche ai ragazzi per far sentire ancora l'impegno  della scuola su questi importanti temi. 

Ilde Bottoli

Responsabile del Progetto

Essere Cittadini Europei. Percorsi per una Memoria europea attiva

Roberta Mozzi

Dirigente scolastico Scuola I.I.S. Torriani 

capofila della Rete

Tiziano Zanisi

Presidente Associazione Nazionale Divisione Acqui

sez. di Cremona

Qui di seguito, materiali e contributi, per celebrare insieme il 75° anniversario della Liberazione

  • Il contributo del prof. Turchetti
  • Lettera di Sydney Zoltak alla prof.ssa Bottoli
  • Il video della Compagnia dei Piccoli per le scuole superiori cremonesi in occasione del 75° anniversario della Liberazione
  • Testo di Italo Calvino musicato dai Modena City Ramblers
    • O ragazza dalle guance di pesca
      O ragazza dalle guance d'aurora
      Io spero che a narrarti riesca
      La mia vita all'età che tu hai ora.
      Coprifuoco, la truppa tedesca
      La città dominava, siam pronti
      Chi non vuole chinare la testa
      Con noi prenda la strada dei monti

      Silenziosa sugli aghi di pino
      Su spinosi ricci di castagna
      Una squadra nel buio mattino
      Discendeva l'oscura montagna
      La speranza era nostra compagna
      A assaltar caposaldi nemici
      Conquistandoci l'armi in battaglia
      Scalzi e laceri eppure felici

      Avevamo vent'anni e oltre il ponte
      Oltre il ponte ch'è in mano nemica
      Vedevam l'altra riva, la vita
      Tutto il bene del mondo oltre il ponte.
      Tutto il male avevamo di fronte
      Tutto il bene avevamo nel cuore
      A vent'anni la vita è oltre il ponte
      Oltre il fuoco comincia l'amore.

      Non è detto che fossimo santi
      L'eroismo non è sovrumano
      Corri, abbassati, dai balza avanti!
      Ogni passo che fai non è vano.
      Vedevamo a portata di mano
      Oltre il tronco il cespuglio il canneto
      L'avvenire di un mondo piu' umano
      E più giusto più libero e lieto.

      Ormai tutti han famiglia hanno figli
      Che non sanno la storia di ieri
      Io son solo e passeggio fra i tigli
      Con te cara che allora non c'eri.
      E vorrei che quei nostri pensieri
      Quelle nostre speranze di allora
      Rivivessero in quel che tu speri
      O ragazza color dell'aurora.

      Avevamo vent'anni e oltre il ponte
      Oltre il ponte ch'è in mano nemica
      Vedevam l'altra riva, la vita
      Tutto il bene del mondo oltre il ponte.
      Tutto il male avevamo di fronte
      Tutto il bene avevamo nel cuore
      A vent'anni la vita è oltre il ponte
      Oltre il fuoco comincia l'amore.

      Avevamo vent'anni e oltre il ponte
      Oltre il ponte ch'è in mano nemica
      Vedevam l'altra riva, la vita
      Tutto il bene del mondo oltre il ponte.
      Tutto il male avevamo di fronte
      Tutto il bene avevamo nel cuore
      A vent'anni la vita è oltre il ponte
      Oltre il fuoco comincia l'amore

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.72 del 17/06/2020 agg.17/06/2020