Tu sei qui

Un ricercatore in cattedra per i nostri studenti Bio

Contenuto in: 

UN RICERCATORE IN CATTEDRA, IL DOTT. KOSAR DI IFOM RACCONTA: COSI’ STUDIAMO COME IL DNA RIPARA I DANNI CHE PORTANO AL CANCRO

di Elena Gaio

Diventare ricercatore, il sogno di molti studenti: le classi del corso di Biotecnologie sanitarie dell’IIS Torriani hanno avuto l’opportunità di incontrare il dott. Martin Kosar che fa ricerca per Ifom.

Martin è laureato in Biologia Molecolare e Genetica presso l’Università Masaryk (Brno, Repubblica Ceca) ha un Ph.D. in Biologia cellulare, genetica e virologia presso l’Università Charles (Praga, Repubblica Ceca), adesso lavora presso l’IFOM (Centro di ricerca e studio della formazione e dello sviluppo di tumori a livello molecolare), nel gruppo ‘Integrità del genoma’ che ha come leader il prof. Marco Foiani.

Dopo una breve introduzione riguardante la vita personale, Martin Kosar ha spiegato e raccontato ai ragazzi cosa comporti il suo lavoro da ricercatore, ha espresso quali siano i punti positivi e quelli negativi nell’intraprendere una carriera accademica e infine ha descritto più specificatamente gli studi che svolge in qualità di ricercatore.

Le ricerche e gli studi da lui effettuati vengono finanziati da una borsa di ricerca della Fondazione Umberto Veronesi. 

La Fondazione Umberto Veronesi nasce nel 2003 su iniziativa dell’omonimo oncologo fondatore e da molti altri scienziati e intellettuali di fama internazionale. La fondazione nasce con lo scopo di promuovere la ricerca scientifica di eccellenza e progetti di prevenzione, educazione alla salute e divulgazione della scienza. 

A partire dall’anno 2003 sono stati registrati 1'762 scienziati e sono stati effettuati 119 progetti di ricerca. 

Martin Kosar è sempre stato curioso e affascinato dalla funzionalità del corpo umano e in particolare delle sue cellule. 

Il Dott. Kosar ha prima fatto un’introduzione generale sugli sviluppi dei tumori e le più comuni cause di questa malattia; ha spiegato che il cancro è una malattia che colpisce il DNA contenuto nelle cellule e che può anche rompere i geni contenuti nel DNA stesso. Successivamente ha spiegato quanto alcune proteine specifiche possano essere importanti perché hanno la capacità e la funzione di riparare i danni ai geni del DNA in ogni singola cellula. Ha spiegato che il team del quale fa parte, si occupa dello studio di nuovi meccanismi di riparazione del DNA, sconosciuti o poco noti, che possano impedire l’evoluzione cancerosa o indurre morte cellulare programmata e quindi individuare potenziali candidati come target terapeutici.

 

Gli studenti sono molto grati al dott. Martin Kosar, il quale è riuscito a trasmettere loro l’entusiasmo con il quale svolge la propria missione di ricercatore. 

È anche stato d’aiuto per l’orientamento riguardo la futura scelta universitaria e/o lavorativa dei ragazzi di quinta.

il prof. Diego Galli e il dott. Martin Kosar nel Webbinar del 3 giugno

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.72 del 17/06/2020 agg.17/06/2020