Tu sei qui

Essere cittadini europei. Percorsi per una memoria attiva: 25 aprile 2021

Argomenti (tag): 

Carissimi,
la pandemia, che ha provocato la morte di oltre 117.000 persone nel
nostro Paese e di oltre 3 milioni nel mondo, ci impone l'obbligo di
un comportamento responsabile. Questa drammatica situazione non ci
deve però impedire di ricordare la Resistenza e la festa della
Liberazione dell'Italia, il 25 aprile 1945.
Ma in Europa si continuò a combattere fino all'8 maggio per il
ritorno della pace e della libertà. Fino a quella data centinaia di
migliaia di prigionieri morirono nei lager nazisti e durante le
terribili "marce della morte".
Il Covid 19 ci ha anche impedito di effettuare i Viaggi della Memoria,
che intendiamo comunque riorganizzare non appena sarà possibile.
Vi alleghiamo la locandina con l'invito di diffonderla, anche agli studenti.
Un cordiale saluto e un
Buon 25 aprile.

--
prof.ssa Ilde Bottoli
Responsabile del Progetto
Essere Cittadini Europei. Percorsi per una Memoria europea attiva

dott.ssa Roberta Mozzi
Dirigente scolastico Scuola capofila della Rete

arch. Tiziano Zanisi
Presidente ANDA - Sez. di Cremona
 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.78 del 20/01/2021 agg.13/02/2021