Tu sei qui

GEMELLAGGIO IIS TORRIANI E IIS MORRA DI MATERA PER LA TASK FORCE EMERGENZE EDUCATIVE COVID-19

Contenuto in: 

Urban Game organizzato da IIS MORRA di Matera

Nell'ambito delle iniziative promosse dal Miur per la TASK FORCE SULLE EMERGENZE EDUCATIVE COVID-19, è nato un gemellaggio fra l'IIS MORRA di matera e l'IIS Torrriani di Cremona

Il progetto, le sue finalità e qualche anticipazione sui contenuti dell'URBAN GAME a cui stanno lavorando i due istituti sono stati presentati nell'ambito di un webbinar lunedì 18 maggio alle 14. Il sindaco di Cremona Gianlunca Galimberti ha espresso il suo entusiasmo per questa iniziativa ipotizzando di estendere il gemellaggio alle due città e non solo alle due scuole; un'idea condivisa dal sindaco di Matera. Grande la soddisfazione espressa anche da ds dell'IIS Morra Rosanna Cancelliere e l'ing Pasquale Francesco Costante di USR Basilicata.

Il prof. Nicola Salti referente del progetto per l'IIS Torriani, ha portato i saluti del dirigente scolastico Roberta Mozzi e ha sintetizzato in tre parole chiave il senso di questa avventura: "Ancora una volta la scuola dimostra di essere un luogo di INCONTRO di idee e esperienza, di RELAZIONE e di relazioni che si spera proseguano anche in presenza e infine di PASSIONE che è fondamentale rcuperare per progettare insieme.

Simone CASTANO, attore, regista,  drammaturgo e formatore, fondatore dell'Associazione Culturale “Teatro delle Semenze” di Matera ha recitato il monologo "La Paura" di Gaber e ha poi chiesto agli studenti dei due istituti come abbiano superato la loro paura all'interno delle mura domestiche nel periodo del lockdown. Tanti gli interventi, soprattutto i ragazzi della 2binf dell'IIS Torriani hanno raccontato delle loro angosce in quanto figli di infermieri, farmacisti, genitori in prima linea. Quello che ha però accomunato le risposte dei giovani dei due istituti è stato il ricorso alla musica: l'arte, la creatività, ma soprattutto la musica come mezzo per superar la paura.

Ed è proprio su creatività, cultura e anche tecnologia che si fonda il percorso di questo gemellaggio che porterà 2bind del Torriani e le classi dell'IIS Matera alla realizzazione di un Urban Game.

Obiettivi in 4 R dell'Urban Game che sarà costruito dalle due scuole in gemellaggio

  • R come Reset perché tutti dicono che non sarà più come prima o per lo meno si potrà pensare di tornare a “come prima” su una lunga scala temporale. Questa vicenda ci impone di ripensare la nostra vita, nella nostra memoria collettiva a imperitura memoria; 

  • R come Rinascere perchè sappiamo tutti che il reset serve a riportare un dispositivo alle condizioni di “fabbrica” e quindi dobbiamo “installare” una nuova suite di “civiltà” da inventarci giorno per giorno come un sistema esperto capace, giorno per giorno, con l’autoapprendimento, di evolversi partendo solo da istruzioni delle “operazioni che non si possono fare”. Quando nell’ormai passato 2014 Matera fu proclamata  Capitale europea della cultura 2019, si vide nella cultura, un’occasione imperdibile di rinascita per il territorio da Vergogna a Capitale. Oggi la nostra scuola vuol rilanciare quel messaggio a tutte le scuole d’Italia e poi a tutta la popolazione. Questo gemellaggio non è altro che una stretta di mano simbolica a tutte le scuole che hanno avuto sofferenze e un invito a quelle più fortunate ad aiutare. 

  • R come Resilienza un concetto che indica la capacità di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici, di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà, di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità positive che la vita offre, senza alienare la propria identità. Vedere sempre il lato positivo in ogni situazione. 

  • R come  Rigenerare questo verbo è la conseguenza logica, operativa delle due voci precedenti: rigeneriamo il nostro spirito, le nostre menti, la nostra vita quotidiana. Non siamo in grado di dare una ricetta efficace per tutti, però, quanto meno, possiamo fare qualcosa per i nostri ragazzi che chi più, chi meno hanno vissuto gli eventi che i TG e i mezzi di comunicazione, mostrano e raccontano sotto tutte le angolazioni possibili e immaginabili. I ragazzi del Morra, da Vinci e Torriani parteciperanno ad un gioco di ruolo storico che ha dentro di sè tutto il potenziale delle 4 R.

RISULTATO ATTESO. History&Fun Festival - Competizione Nazionale dei Giochi di Ruolo Storici. Matera ne ha già relaizzati diversi, ma questa edizione, pensata insieme alla scuola lombarda, è virtuale: HFF: EDIZIONE 2020- on web

Nonostante il momento storico che stiamo attraversando, la modalità HFF può risultare ancora vincente nella realizzazione di un gemellaggio a distanza. I ragazzi dell’stituto Morra di Matera presenteranno ai loro coetanei dell’Istituto Lombardo un gioco di ruolo a tappe per scoprire la storia della Città di Matera con dei riferimenti alla storia Nazionale che accomuna gli studenti dei due istituti e di tutta Europa. In particolare si formeranno delle squadre di detective miste formate da studenti di entrambi gli istituti che dovranno svolgere il loro tour virtuale lungo le tappe, superare delle prove e realizzare dei video conclusivi. In questo modo scopriranno luoghi, personaggi storici, e superando le prove scopriranno l’artigianato locale, i prodotti della gastronomia, ecc. 

Si verrà a costruire un percorso emozionale dove confluiscono tutte le Competenze Chiave Europee di Apprendimento Permanenteda acquisire alla fine del percorso scolastico quinquennale per affrontare il mondo del lavoro e la costruzione del proprio futuro. La parola Cultura è la chiave per ridisegnare le nuove architetture di uno spazio fisico e relazionale (nella prospettiva presente e futura del post Covid). 

La proposta, utile anche come inserimento  in innovativi  percorsi PCTO , vuole sottolineare il valore della cittadinanza attiva e della consapevolezza culturale, allacciate  alla sfera emotiva e identitaria evidenziando la crescente necessita’ di maggiori competenze civiche, sociali, digitali e di creativita’ Imprenditoriale, ritenute indispensabili per assicurare resilienza e capacita’ di adattarsi ai cambiamenti, oggi piu’ che mai.  

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.70 del 20/05/2020 agg.24/05/2020