Tu sei qui

Patto di corresponsabilità educativa

Contestualmente all'iscrizione alla scuola, è richiesta la sottoscrizione da parte dei genitori e degli studenti di un Patto educativo di corresponsabilità, finalizzato a definire in maniera dettagliata e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, studenti e famiglie.

L’obiettivo del patto educativo, in sostanza, è quello di impegnare le famiglie, fin dal momento dell’iscrizione, a condividere con la scuola i nuclei fondanti dell’azione educativa, nel rispetto dei diritti e dei doveri di tutte le componenti presenti nella scuola.
La scuola dell’autonomia può svolgere efficacemente la sua funzione educativa soltanto se è in grado di instaurare una sinergia virtuosa, oltre che con il territorio, tra i soggetti che compongono la comunità scolastica: il dirigente scolastico, il personale della scuola, i docenti, gli studenti ed i genitori. L’introduzione del patto di corresponsabilità è orientata a porre in evidenza il ruolo strategico che può essere svolto dalle famiglie nell’ambito di un’alleanza educativa che coinvolga la scuola, gli studenti ed i loro genitori ciascuno secondo i rispettivi ruoli e responsabilità. Il “patto” vuole essere dunque uno strumento attraverso il quale declinare i reciproci rapporti, i diritti e i doveri che intercorrono tra l’istituzione scolastica e le famiglie. Si riporta il Patto così come approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del giorno 8.07.2008.

Diritti degli studenti

  • Lo studente ha diritto di essere informato sulle decisioni e sulle norme che regolano la vita della scuola.
  • Lo studente ha diritto alla partecipazione attiva e responsabile alla vita della scuola.
  • Lo studente ha diritto al rispetto della propria libertà di pensiero, di parola, di coscienza, di religione, di riservatezza.
  • Lo studente ha diritto a una valutazione trasparente e tempestiva, che gli consenta di comprendere le proprie capacità e debolezze per migliorare il proprio rendimento.
  • Lo studente ha diritto di conoscere il programma delle singole discipline, le metodologie didattiche utilizzate dai docenti, le modalità di verifica, i criteri di valutazione.
  • Gli studenti stranieri hanno diritto al rispetto della propria identità culturale e religiosa di appartenenza.
  • Gli studenti portatori di handicap hanno diritto ad un completo inserimento nella comunità scolastica per poter conseguire il pieno raggiungimento delle proprie capacità.
  • Lo studente ha diritto di godere di un ambiente culturale e relazionale favorevole alla crescita della persona e ad un servizio didattico ed educativo di qualità.
  • Lo studente ha diritto di usufruire di tutte le iniziative di sostegno e recupero poste in essere dall’istituzione scolastica per superare le difficoltà manifestate.
  • Lo studente ha diritto di partecipare a tutte le offerte formative integrative ed aggiuntive offerte dalla scuola.
  • Lo studente, tramite le proprie rappresentanze regolarmente elette, ha diritto di avanzare proposte e richieste volte ad ottenere un migliore e più efficace funzionamento della scuola.
  • Lo studente ha diritto alla salubrità e sicurezza degli ambienti scolastici.
  • Lo studente ha diritto di usufruire dei servizi di sostegno e di promozione della salute forniti dalla scuola.

Doveri degli studenti

  • Lo studente deve rispettare il preside, gli insegnanti ed il personale della scuola.
  • Lo studente deve rispettare i compagni, le loro idee e le loro convinzioni ed aiutare i compagni che manifestano disagio e difficoltà, sviluppando un atteggiamento di solidarietà positiva.
  • Lo studente deve studiare con serietà e regolarità.
  • Lo studente deve frequentare regolarmente le lezioni, mantenendo un atteggiamento di attenzione e di attiva partecipazione all’attività didattica.
  • Lo studente deve eseguire i compiti ed i lavori assegnati.
  • Lo studente deve portare con sé il materiale didattico occorrente.
  • Lo studente deve astenersi dal portare a scuola somme rilevanti di denaro ed oggetti di valore.
  • Lo studente deve rispettare l’ambiente, le attrezzature e gli arredi scolastici e nel caso di danni arrecati al patrimonio scolastico deve risarcire i danni stessi nel loro integrale ammontare.
  • Lo studente deve indossare vestiti decorosi e decenti, adeguati all’ambiente scolastico e deve utilizzare un linguaggio educato.
  • Lo studente non deve fumare nell’ambito scolastico.
  • Lo studente non deve utilizzare il cellulare in classe e durante le lezioni.
  • Lo studente non deve riprendere con videocamere, cellulari od altro mezzo di riproduzione delle immagini di compagni di scuola, personale scolastico docente o non docente.
  • Lo studente non deve accedere al bar al di fuori degli orari previsti durante gli intervalli.
  • Lo studente deve giustificare tempestivamente le assenze e i ritardi.
  • Lo studente deve mantenere un comportamento corretto durante gli intervalli, i cambi d’ora, i trasferimenti di aula, l’entrata e l’uscita dalla scuola.
  • Lo studente deve evitare qualsivoglia forma di violenza fisica e morale, o altra forma di vessazione ed intimidazione nei confronti dei compagni.
  • La violazione da parte dei doveri sopra menzionati esporrà lo studente all’azione disciplinare da parte dell’istituzione scolastica avente quale finalità l’educazione e non la mera repressione. Il Regolamento d’Istituto indica le sanzioni, le modalità di applicazione e i possibili ricorsi contro tali provvedimenti.

Diritti dei genitori

  • I genitori hanno diritto a ricevere informazioni chiare e precise in merito al profitto e al comportamento dei propri figli, utilizzando anche gli appositi strumenti informativi predisposti dalla scuola.
  • I genitori hanno diritto ad essere informati in merito alle assenze o ritardi dei propri figli qualora la dirigenza scolastica ritenga queste assenze e ritardi non adeguatamente giustificati.
  • I genitori hanno diritto di conoscere il programma formativo d’Istituto, il regolamento e tutte le opportunità formative curricolari, aggiuntive ed integrative offerte dalla scuola.
  • I genitori hanno diritto di richiedere incontri con la Dirigenza e/o il Professore coordinatore della classe per affrontare problemi di rilevante interesse per la famiglia e per l’alunno.
  • I genitori hanno diritto di conoscere le iniziative programmate dalla scuola per provvedere al recupero delle insufficienze scolastiche dei propri figli.
  • I genitori hanno diritto tramite i loro rappresentanti eletti nei vari organismi scolastici (Consiglio di Classe, Consiglio di Istituto, Giunta e altre commissioni) di avanzare proposte e richieste volte al miglioramento dell’attività scolastica nel suo complesso.
  • I genitori hanno diritto di ricevere aiuto ed assistenza dal personale scolastico nell’ambito dell’eventuale processo di orientamento dei propri figli.
  • I genitori hanno diritto di ricevere un servizio di segreteria amministrativa efficiente e puntuale.

Doveri dei genitori

  • I genitori hanno il dovere di seguire l’andamento scolastico dei propri figli collaborando con i docenti per superare eventuali problemi.
  • I genitori hanno il dovere di controllare le assenze ed i ritardi dei propri figli giustificandole tempestivamente.
  • I genitori hanno il dovere di seguire, compatibilmente con i loro impegni, lavorativi, l’esecuzione da parte dei loro figli dei compiti e dei lavori loro assegnati nonché lo studio casalingo.
  • I genitori hanno il dovere, salvi i diritti inviolabili di privacy, comunicare ai docenti, o al docente coordinatore, o alla Presidenza i problemi che potrebbero influire negativamente sul profitto o sul comportamento scolastico del proprio figlio.
  • I genitori si impegnano a rispondere direttamente, fatte salve le responsabilità penali personali, dell’operato dei propri figli nel caso essi arrechino danni ad altre persone o alle strutture scolastiche o, più in generale, violino i doveri sanciti dal Regolamento di Istituto, subendo, di conseguenza l’applicazione di una sanzione anche di carattere pecuniario.

Doveri dei docenti

  • I docenti devono creare un ambiente educativo sereno e responsabile.
  • I docenti devono comunicare agli allievi ad inizio anno gli obiettivi fondamentali della disciplina, i criteri metodologici adottati,i criteri di valutazione utilizzati.
  • I docenti devono favorire l’acquisizione ed il potenziamento delle abilità cognitive e culturali degli alunni promuovendo le loro motivazioni ed interessi.
  • I docenti si impegnano a comunicare sollecitamente agli alunni ed alle loro famiglie, anche attraverso i mezzi informatici a disposizione, i risultati delle verifiche effettuate.
  • I docenti devono svolgere l’attività di assistenza in aula e durante gli intervalli secondo quanto disposto dal regolamento di istituto.
  • I docenti devono porre in essere le attività idonee, curricolari e/o extracurricolari, volte al recupero delle insufficienze manifestate dagli alunni.
  • I docenti devono rispettare gli alunni e le loro convinzioni sociali e religiose.
AllegatoDimensione
PDF icon Patto di Corresponsabilità49.55 KB

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.67 del 08/05/2019 agg.11/05/2019