Tu sei qui

UNA LEZIONE IN TRIBUNALE PER LA GIORNATA EUROPEA DELLA GIUSTIZIA CIVILE 2019.

Contenuto in: 
Tags: 

                                                                               

 

“Mi ha colpito quanto i magistrati siano colti, il loro linguaggio tecnico, nondimeno la loro capacità di incuriosire gli studenti e di farsi capire. Soprattutto emerge quanto siano soddisfatti del loro lavoro”: nelle parole di Gabriele Ceruti di 3blsa dell’IIS Torriani il senso di una lezione fuori sede organizzata dal Tribunale di Cremona, in collaborazione con la Camera Civile in occasione della Giornata Europea della Giustizia Civile il 25 ottobre 2019.

Le classi 2A LSA, 3B LSA, 2B LSA, 2A CHI del Tecnico e del Liceo delle Scienze Applicate Torriani si sono così avvicinate al sistema giudiziario ascoltando giudici e avvocati e visitando il Tribunale.

Dopo il Saluto del Presidente del Tribunale, dott.ssa Anna di Martino, il Coordinatore della Sezione Civile, dott. Andrea Milesi, ha spiegato ai ragazzi come la Giustizia civile incida nella vita di tutti i giorni.

L’avv. Ilaria Fiorini della Camera Civile di Cremona e il prof. avv. Paolo Villa  hanno spiegato come si sviluppa un processo civile, Luigi Enrico Calabrò, Giudice civile e delle esecuzioni,  è invece intervenuto sul tema del danno non patrimoniale: “Non avevo mai pensato alla questione del danno non patrimoniale, invece è di primaria importanza. La perdita di un familiare, una sofferenza psico-fisica sono situazioni risarcibili se è stato violato un diritto della persona costituzionalmente garantito”, afferma Umberto Pagliari, studente di terza del Liceo delle Scienze Applicate.

Al termine dell’incontro gli alunni dell’Istituto Torriani sono stati accompagnati dai Magistrati presenti e dai loro proff. Villa, Gaudenzi, Rubini, Eugenidi e Murianni per una breve visita alle aule ed alle strutture del Tribunale: “Bello vedere gli uffici in cui lavorano i giudici – spiega la studentessa Claudia Cristofolini – abbiamo potuto osservarli all’opera e abbiamo notato come la tecnologia abbia cambiato il loro lavoro, anche se le classiche pile di scartoffie che normalmente vediamo nei film ci sono ancora”.

Una giornata di sensibilizzazione opportuna, dunque: gli studenti hanno riportato a scuola la sensazione di conoscere meglio la Giustizia civile.

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.67 del 08/05/2019 agg.11/05/2019